I Vini Bianchi di Puglia, Che Bontà!

I vini bianchi della Puglia sono meno famosi dei rossi ma hanno la nomea di essere altrettanto buoni, si spazia dal Tugjano che si produce con il Fiano munitolo dalle caratteristiche intense e dall’aroma floreale.

Ed il Bianco di Castel del Monte che si ricava da una delle zone della Murgia e si può produrre grazie ad alcuni vitigni come lo Chardonnay, e il Bombino bianco che è uno dei migliori vini bianchi pugliesi insieme al Fiano alla Falanghina alla Malvasia bianca.
Il vino bianco pugliese si presenta con alcune tonalità di giallo e i suoi odori variano dai fruttati ai floreali. Si serve con una temperatura che va dagli 8 ai 15 gradi centigradi, generalmente si gusta su pietanze a base di pesce o con carni bianche e cibi a breve cottura.

Tra i migliori 22 bianchi pugliesi ci sono il Castel del Monte, il Bombino, il Locorotondo, il Salice Salentino, il Martina Franca, il Moscato di Trani. Questi vini vengono esportati in tutto il mondo e sono sinonimo sia di gusto che di gradevolezza.
Il campo dei bianchi è dominato dal Locorotondo e dal vino di Martina Franca. Il Locorotondo è prodotto nella Puglia settentrionale a cavallo tra Bari e Barletta.
Presenta un colore verdolino chiaro o giallo chiaro paglierino. Generalmente è un vino fermo con una gradazione pari a 12gradi. Ha un odore gradevole e delicato ma il suo sapore è secco e asciutto.

Accompagna piatti a base di pesce alla griglia ed a primi piatti con i frutti di mare. Quasi allo stesso livello è il Martina Franca, un vino secco di 11 gradi dall’odore tipico del vino.
A sud della regione si trova il Salice Salentino bianco che è un vino Doc dal profumo delicato fruttato e dal sapore vivace. Un altro bianco della costa ionica è il Lizzano bianco dal sapore armonioso ed asciutto dal colore giallo tenue e dal profumo delicato. Si presta a piatti di pasta fatta in casa, a zuppa di legumi e verdure, a grigliate.
I vini bianchi si servono a temperature più basse rispetto ai rossi. Per alcuni i bianchi sono specialità si seconda scelta, per altri sono l’essenza di una buona tavola.
E’ una diatriba che affonda le sue radici nella notte dei tempi ma la Puglia con i suoi vini rossi e bianchi riesce a soddisfare tutti i palati che sono concordi di riconoscere l’eccellenza di questa regione per la produzione del vino.